Archive for the 'Uncategorized' Category

Conferenza su Nelson Mandela a Bellinzona

Si terrà sabato 4 gennaio 2014 (dalle 16:00 presso la Casa del Popolo) l’attesa conferenza su uno dei personaggi più importanti della storia recente africana e non soltanto.

Una conferenza sulla vita di Nelson Mandela che può rispondere alle più disparate finalità.

Il momento di confronto qui proposto vuole offrire una boccata d’aria dopo la copiosa disinformazione e dopo la riprovevole ipocrisia emerse a seguito della morte dell’ex-presidente del Sudafrica.

 Egli è stato trasformato da un lato in una sorta di “santone” pacifista (soprattutto da una parte della sinistra occidentale), e dall’altro descritto come un eroe “trasversale” e annacquato (dalla destra che si scorda invece il carattere di classe del leader sudafricano).

Mandela non era questo, nel modo più assoluto: era partigiano, non appartiene alla cultura di tutti gli uomini “di buona volontà” (come si suol dire), al contrario appartiene solo e soltanto al movimento di liberazione dal colonialismo, cioè alla sinistra anti-imperialista. Egli fu l’artefice dell’unità fra i socialisti neri dell’ANC, i comunisti del SACP e la Confederazione Sindacale COSATU, non unì la destra e non rinnegò le sue origini.

Il relatore della giornata sarà Davide Rossi, docente, storico, giornalista e dottorando in Storia Contemporanea presso l’Università Pedagogica Nazionale di Kinshasa – Repubblica Democratica del Congo. Egli attualmente è direttore del Centro Studi “Anna Seghers” di Milano e dell’ISPEC, Istituto di Storia e Filosofia del Pensiero Contemporaneo di Locarno.

Parallelamente alla conferenza sarà possibile visionare un’esposizione fotografica circa la vita di Nelson Mandela.

Seguirà un aperitivo in compagnia!

Per eventuali info contattare la Gioventù Comunista al seguente indirizzo di posta elettronica gioventu.comunista@gmail.com oppure telefonicamente al numero 0041 77 433 12 18

Volantino conferenza su Mandela 2014

BUON ANNO NUOVO!

La sezione Bellinzonese del Partito e della Gioventù Comunista augura a tutti i compagni ed i simpatizzanti un 2012 pieno di soddisfazioni.

Anche con l’inizio dell’anno nuovo i comunisti ticinesi continueranno a lottare e a difendere i diritti che spettano ai lavoratori, agli studenti, agli immigrati e tutte le fasce della popolazione che subiscono quotidianamente le sciagurate politiche neoliberali tanto osannate nell’Europa occidentale.

Qualsiasi simpatizzante interessato al Pc o alla Gc puó contattarci all’indirizzo e-mail info@partitocomunista.ch o tramite le nostre pagine officiali in Facebook.

Gioventu Comunista in assemblea a Bellinzona

Si terrà domenica 18 dicembre 2011 – presso la Casa del Popolo a Bellinzona – l’assemblea cantonale della Gioventu Comunista. All’evento sono invitati tutti i giovani compagni della Svizzera Italiana, nonchè i simpatizzanti del movimento. L’orario d’inizio è previsto per le 14:00 e l’ordine del giorno si presenta nella seguente maniera:

– Comunicazione del coordinamento
– Statuti
– Campagna tesseramento
– Formazione Politica
– Programma d’azione
– Petizioni
– Rapporti Nazionali ed Internazionali
– Comunicazione e Discussione Interna
– Eventuali

La Sezione Bellinzona e Valli della Gioventu Comunista invita calorosamente tutte le compagne e tutti i compagni del comprensorio a partecipare all’assemblea cantonale.

Da Bellinzona in massa verso Locarno per la manifestazione antirazzista che si terrà domenica 20 novembre!

Giovani Comunisti solidali con i Cinque eroi cubani

La pavimentazione del centro storico di Bellinzona va bene così!

Nel 2003 il 75% della popolazione di Bellinzona aveva rifiutato di sostituire la pavimentazione in porfido di Piazza Collegiata: si trattava, oggi come allora, di uno spreco di soldi pubblici! Il Municipio e la maggioranza del Consiglio comunale, scordandosi come spesso accade del verdetto popolare, vogliono ora far rientrare dalla finestra quello che avevamo fatto uscire dalla porta, lastricando, con un costo non indifferente di 6 milioni di franchi – appaltati a chissà quale ditta vicina a quale partito storico o a quale municipale – la parte bassa di Viale Stazione, vicolo Torre e Piazza Collegiata con una cinerea copertura in cubotti di granito e abbandonando definitivamente quel porfido rosso che fin dagli anni ‘20 è una caratteristica del nostro centro storico.

Al di là del fatto che il porfido è previsto dal piano regolatore di Bellinzona (che il Municipio evidentemente non intende rispettare), è da notare che la pavimentazione di vicolo Torre è stata sistemata di recente con una spesa di 400mila franchi, non crediamo proprio sia una priorità modificarla nuovamente. Il porfido ha poi il pregio di essere un materiale resistente e poco sporchevole, a differenza dei cubotti di granito, e l’attuale pavimentazione non necessita di rivoluzioni, essendo ancora funzionale e visto che Bellinzona lamenta spesso carenza di fondi.

La sezione di Bellinzona del Partito Comunista invita quindi la popolazione a votare No il prossmimo 25 settembre 2011 per salvare il porfido.

Giovani comunisti bellinzonesi in assemblea

Si è tenuta lo scorso 13 settembre l’assemblea della Sezione Bellinzonese della Gioventù Comunista. Con la partecipazione di quasi una ventina di giovani si è aperta dunque la prima assemblea dall’inizio dell’anno scolastico 2011/2012.

Tra le principali trattande della serata vi erano la partecipazione attiva della Gioventù Comunista in difesa della Casetta Ex-Zoni, le raccolte firme in favore della Petizione per trasporti pubblici gratuiti e per l’abolizione della leva militare obbligatoria, le elezioni nazionali del prossimo mese d’ottobre e quelle comunali di aprile 2012.

 


Iscriviti alla nostra mailing-list!

RSS Studenti & Apprendisti

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Partito del Lavoro – Ticino

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Juventud Rebelde de Cuba

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Indymedia

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.