Archivio per giugno 2011

Formazione su Il Manifesto del Partito Comunista

Anche per il 2011 la Gioventù Comunista organizza in tutte le sue sezioni delle formazioni su uno dei testi fondamentali del marxismo, ovvero Il Manifesto del Partito Comunista, scritto da Marx ed Engels. Questa formazione – suddivisa in due momenti – è fondamentale per la preparazione politica ed ideologica di ogni singolo militante. Si auspica quindi una buona partecipazione ai corsi, i quali saranno tenuti – almeno nel Bellinzonese – dal compagno segretario, Massimiliano Ay e dal compagno coordinatore, Aris Della Fontana.
Le date dei ritrovi sono le seguenti:
Sabato 25.06, ore 14.00 e Martedi’ 28.06, ore 14.00 in un ritrovo pubblico di Bellinzona che sarà stabilito a breve. Gli interessati possono contattarci.
Il Manifesto è un’opera abbastanza breve e se qualcuno non dovesse ancora possederla puo’ scaricarla dal seguente link:
Vi è infatti un piccolo riquadro che riporta un indice con dei capitoli e dei sottocapitoli. Durante la formazione verranno analizzati proprio tali capitoli.
Per chi fosse iscritto in Facebook, è riportato di seguito il link dell’evento:
Annunci

Salviamo il verde, pianifichiamo il territorio e non edifichiamo a casaccio!

Si è tenuta ieri la riunione della sezione bellinzonese del Partito Comunista, la quale ha discusso principalmente della votazione del prossimo 19 giugno a Bellinzona sull’IRB. La sezione stabilisce che la presenza dell’istituto di ricerca scientifica dona prestigio alla Città, tuttavia è costretta a prendere atto di quanto segue:

  1. Il Municipio non ha ancora dato risposta alla petizione del 2003, firmata da oltre tre migliaia di cittadini bellinzonesi, che chiedeva la realizzazione di un parco verde sull’ex-campo militare, valorizzandolo. Evidentemente vi sono in gioco manovre speculative che riguardano l’intero sedime lasciato attualmente – e non a caso – all’incuria. Il tutto risulta chiaro osservando gli attacchi personali a Luca Buzzi e il grande dispiego di forze da parte dei poteri forti politico-economici dell’intero Cantone mobilitatisi affinché vinca il fronte favorevole.
  2. Il Municipio cede di fatto ai ricatti della lobby dell’industria farmaceutica e modifica disordinatamente il piano regolatore della Città, come meglio gli aggrada e senza alcuna pianificazione. Il tutto per permettere la costruzione di un nuovo centro dell’IRB ed edificare una zona pregiata rendendola pronta, di fatto, all’arrivo di un semisvincolo autostradale che porterà ingorghi e un aumento del traffico.
  3. Il Municipio non ha accettato di coinvolgere i referendisti (supportati da architetti di indubbia fama come Tita Carloni) per trovare assieme a loro – che si erano detti disponibili – altre ubicazioni più confacenti, come in via Murate (dove già si trova l’IRBis) o in altri luoghi fattibili in Città o nel comprensorio (anche nell’ottica di un’aggregazione). Ciò significa tentare di ricattare la popolazione: o si cementificano gli spazi verdi oppure si perde la ricerca! Un modo disonesto di fare politica.
  4. Riteniamo irrispettoso delle regole democratiche e istituzionali il tentativo dell’Esecutivo cittadino di non inviare il materiale informativo agli elettori.

Per queste ragioni e dopo una attenta e animata discussione, la sezione comunista di Bellinzona ha infine deciso di sostenere il referendum lanciato dal movimento “Bellinzona Vivibile” e di invitare la popolazione a votare NO il prossimo 19 giugno alla variante di piano regolatore.

  • Maggiori informazioni:  http://dl.dropbox.com/u/6482906/ParcoGrande.htm

Prima assemblea regionale del 2011

Si è tenuta ieri sera a Bellinzona la prima assemblea della Gioventù Comunista, Sezione Bellinzona e Valli.

All’ordine del giorni vi erano poche – ma importanti – trattande, tra le quali:
– Attività sul territorio
– Successione del coordinatore regionale
– Elezioni comunali del 2012
– Vicenda IRB all’ex-campo militare

L’assemblea ha visto la presenza di una dozzina di compagni, i quali hanno contribuito agli sviluppi di discussioni molto importanti come quelle dedicate alla vicenda IRB e alle elezioni comunale del prossimo anno.
L’incontro si è quindi svolto nel migliore dei modi e la Sezione Bellinzona e Valli ha avuto l’occasione di organizzare parte delle proprie attività per la stagione estiva. Stagione nella quale dovrebbe essere proposta l’assemblea cantonale della Gioventù Comunista.


Iscriviti alla nostra mailing-list!

RSS Studenti & Apprendisti

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Partito del Lavoro – Ticino

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Juventud Rebelde de Cuba

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Indymedia

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.